.

 

 


 

 

DESCRIZIONE SERVIZI

Impianti civili

  • Costruzione di impianti elettrici di illuminazione,  forza motrice  e  impianti di terra per Negozi,  Uffici,  Abitazioni,  a  norma  della Legge n°46/90 e del D.L. n°37/08.
  • Diagnosi e certificazione energetica degli edifici e progettazione del risparmio energia  secondo la direttiva europea   2006/32/CE, contenente in particolare  importanti disposizioni sulla riqualificazione energetica degli edifici.

  • Ristrutturazione   degli   impianti   esistenti   secondo l'articolo 6 comma 3 del D.L. n. 37/2008.           
  • Un taglio di circa la metà degli alti consumi medi degli edifici, con grandi benefici per i bilanci familiari (almeno 500 euro l'anno) e per l'ambiente. Sono questi gli obiettivi delle norme contenute nel regolamento per l'Edilizia sostenibile stilato da un gruppo di lavoro composto dall'Arpa Toscana, dalla ASL 11 di Empoli e da quindici comuni dell'empolese Valdelsa e del Valdarno (vedi ne: "Le Notizie").    
  • L’ambiente a finitura civile (abitazione,scuola, ufficio, albergo e similari) richiede impianti debitamente armonizzati con l’arredamento e con l’architettura interna; le tecniche per ottenere tale armonizzazione possono consistere nel nascondere il più possibile le condutture (impianto sotto traccia) oppure nell’adottare canalizzazioni in vista di opportuno “design”.
zoom
  • L’ambiente a finitura rustica (cantina, solaio, magazzino, ecc..) essendo privo di esigenze estetiche, consente di realizzare gli impianti secondo le tecniche più convenienti per funzionalità; in linea di massima si adottano condutture in vista costituite da cavi con guaina aggraffati alle pareti ed al soffitto oppure da conduttori senza guaina posati entro tubi in plastica o in canaletta in vista.

 


 

 Automazione domestica

Oggi l’abitazione e gli ambienti di lavoro presentano esigenze di comando e gestione energia che implicano la realizzazione di impianti indipendenti, molto diversi tra loro per caratteristiche e funzionalità.

La soluzione ai problemi impiantistici descritti è rappresentato dalle nuove tecnologie digitali con le quali il dispositivo tradizionale viene sostituito da un dispositivo intelligente in grado di elaborare le informazioni e di comunicare con altri dispositivi simili.

In luogo del cablaggio tradizionale il nuovo sistema utilizza quale mezzo di comunicazione tra i dispositivi un doppino telefonico denominato BUS, al quale vengono connessi in parallelo tutti i dispositivi, opportunamente programmati per definire chi è nel sistema e quale funzione deve svolgere.

Gli apparecchi che compongono il sistema BUS si possono suddividere in tre sistemi funzionali,che possono funzionare in maniera autonoma dagli altri, pur condividendo in un edificio lo stesso mezzo di trasmissione delle informazioni (cavo SCS).

E’ comunque possibile integrarli tra loro per estenderne le prestazioni.

Automazione Controlli

Per il controllo evoluto degli impianti elettrici (illuminazione, carichi generali, motori di automazione serrande, infissi, ecc..).

Gestione energia

Per il controllo dei carichi collegati ed evitare la sconnessione dovuta all’intervento dei limitatori dell’Ente distributore (ENEL) per sovraccarico sulla linea di distribuzione 230 V c.a.

Antifurto

Per la protezione personale e dei beni in abitazioni e uffici nei confronti di un’intrusione o da allarmi tecnici (fughe di gas, ecc..). 

La nostra attività si è quindi indirizzata anche verso questo mercato, fornendo ai Committenti impianti evoluti.