Indietro
Impianti elettrici industriali
Zoom
L'ambiente industriale (officina,laboratorio,rimessa,centrale,ecc..) è caratterizzato da un'intensa elettrificazione che richiede condutture dorsali di grande portata con frequenti punti di allacciamento.
In questi casi la funzionalità, l'affidabilità, la rapidità di riparazione, la possibilità di modifiche ed ampliamenti sono preponderanti su ogni altra considerazione; l'impianto è inserito in strutture facilmente accessibili ed ispezionabili, generalmente in vista oppure mascherate da semplici coperture di cavedi,cunicoli,canali e similari.
I tracciati seguono in genere la via più breve o quella più razionale dal punto di vista delle esigenze tecnico-economiche.
Zoom
Servizi
Progettazione, costruzione quandri elettrici per Bassa Tensione tipo ANS e tipo AS secondo Norme CEI 17-13/1 - Norma Europea EN 60439-1 "Prescrizioni per apparecchiature di serie (AS) e non di serie (ANS)" complete di marcatura CE e con "file tecnico" dell'apparecchio che si compone di Dichiarazione di Conformità e di Fascicolo tecnico.
I quadri Elettrici Bassa Tensione sono conformi anche alla Legge n. 46/90 e relativo regolamento di attuazione in quanto componenti fondamentali degli impianti di distribuzione e utilizzazione dell'energia elettrica.
Zoom
Costruzione impianti bordo macchina secondo il decreto n.459/96 "Regolamento per l'attuazione delle direttive 89/392/CEE, 91/368/CEE, 93/44/CEE e 93/68/CEE concernenti il riavvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relativi alle macchine", nel rispetto del DPR n.547/55 e del DLgs n.626/94.
Esecuzione dei quadri e degliimpianti bordo macchina, secondo le direttive: Direttive orizzontali: le direttive che definiscono i requisiti di sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. Direttive verticali (di prodotto) e la normativa macchine.
Le direttive verticali (di prodotto) che stabiliscono i requisiti essenziali a cui i prodotti devono rispondere per poter liberamente circolare nel mercato europeo e le procedure di attestazione della conformità, in particolare:
- la direttiva 83/189, che prevede una procedura di informazione nel settore delle norme e delle regolamentazioni techiche;
- la risoluzione del 7 maggio 1985, detta del "nuovo approccio";
- la decisione del consiglio del 22 luglio 1993 n.93/485 concernente i moduli relativi alle procedure di valutazione della conformità da utilizzare nelle direttive di prodotto.
Zoom